+90 (530) 941 4 085
Contattaci su Whatsapp
Qual'è l'origine della "Crociera Blu"?

Qual'è l'origine della "Crociera Blu"?

C'era una volta un autore, giornalista ed intellettuale di Istanbul di nome Cevat Sakir che fu esiliato a Bodrum durante i primi anni della Repubblica Turca quando un articolo di una sua rivista fece arrabbiare le autorità. Sì, esiliato! A Bodrum! A quel tempo, per viaggiare da Smirne (Izmir) a Bodrum si impiegava più di un giorno (oggigiorno circa tre ore) e il castello di Bodrum veniva ancora usato come una prigione!

Ma Cevat Şakir non fu obbligato a scontare la sua sentenza in una prigione buia.  Gli fu permesso di vivere in una piccola casa a Bodrum. Lì conobbe i pescatori locali di spugne, persone semplici lontane dagli avvenimenti politici del giorno che si guadagnavano da vivere dal mare.  Cevat Şakir iniziò presto ad amare il posto, il suo cielo immenso e le case imbiancate abbaglianti.  Nella sua prosa, descrive la sua visione di come parti di questi edifici si staccano e  precipitano giù per le colline, come massi, trasformandosi in barche mentre cadono in mare…

Il suo libro “L’esilio Blu” (“The Blue Exile”) è una dichiarazione d’amore per la sua terra di esilio.  Quando le autorità di Istanbul si resero conto che si stava davvero godendo la sua condanna, lo riportarono indietro dopo circa un anno.  Cevat Şakir tornò a Bodrum non appena la sua sentenza terminò. Scrisse un libro dal titolo “Pescatori di Alicarnasso”, in cui non si stanca di decantare le lodi di Bodrum e della sua gente, dei miti e delle leggende.  I suoi amici di Istanbul, tutti intellettuali come lui, vennero anche loro sulla costa per vedere in prima persona la bellezza descritta in “colori vivaci” nel suo libro. L’entusiasmo di Cevat per Bodrum fu contagioso, affascinando anche loro.  Nel 1957, si imbarcò con alcuni dei suoi amici più cari in un viaggio per il Golfo di Gokova.  La barca non aveva motore o cabine, ma questo non era importante!  C’era un posto per dormire sul ponte;  c’erano rakı (una bevanda alcolica turca simile alla grappa) e un cielo pieno di stelle.  Ma gli amici non erano solo in viaggio di piacere: la loro missione era quella di cercare in ogni singola baia nuovi tipi di piante, rovine, e resti di una storia che risale a molte migliaia di anni fa.  Chiamarono questa spedizione  “Il Viaggio Blu” (“BLUE VOYAGE”).

Rimasero tutti così entusiasti dell’esperienza che decisero di ripeterla ogni anno e di portare i loro amici, e gli amici dei loro amici, e così via… Non passò molto tempo che quei primi pescherecci cominciarono ad essere riprogettati per offrire un po’ più di comfort.  In confronto ai comodi caicchi di oggi, essi erano come una semplice camera B&B rispetto all’attuale esperienza da suite di luna di miele in un hotel a cinque stelle.  Ma quello fu un inizio e l’origine di un marchio: La Crociera Blue (Blue Cruise).  E non solo, l’entusiasmo per questo tipo di viaggio è più vivo che mai a più di cinquant’anni dalla sua creazione.

News Blog Altro Blog di Notizie
Prenotazioni Anticipate Estate 2020 - 2021

Prenotazioni Anticipate Estate 2020 – 2021


Guardati intorno per un gruppo di vacanzieri preferito, e chiedi loro: Cosa vi piacerebbe fare per le vacan...
Le 5 migliori isole del Dodecaneso da visitare con caicchi turchi

Le 5 migliori isole del Dodecaneso da visitare con caicchi turchi


Destinazione di caicchi a noleggio sempre più popolari, le isole del Dodecaneso sono un folto gruppo di iso...
Esplora le isole turche e greche

Esplora le isole turche e greche


Un noleggio di yacht di lusso nelle isole turche e greche è uno dei modi migliori per esplorare la bellezza...